QUEL FILO CHE LEGA OGNI COPPIA (amore e relazione)

libro per la coppia e sposi Anche oggi è stata una giornata… di corsa, fatta di lavoro, di gestione della casa, di aspettative mancate, di tensioni con i figli: dodici ore senza un attimo di respiro.
Possibile che debba finire con il broncio? Eh no!
Succede sempre così. Quando io e mia moglie siamo stanchi e non troviamo il tempo per noi stessi, per ricaricarci o per guardarci negli occhi, alla fine litighiamo, anche per sciocchezze.

CAREZZE

[Pensieri e frasi sulla vita tratte dal libro Pensierini… in famiglia]
...Quando facciamo un complimento sincero, un elogio a qualcuno, oppure regaliamo un semplice sorriso, quando esaltiamo un aspetto positivo di un amico o lo incoraggiamo con un cenno della testa, allora gli doniamo una “carezza”.
Qualcuno, addirittura, ha fatto uno studio, seppur discutibile, per quantificare il numero di “carezze” necessarie per vivere bene e più serenamente. Ogni persona avrebbe bisogno di almeno tre “carezze” al giorno, meglio se di più.
Sapete quante invece ne riceviamo in media?

FRATELLI E TANTA RIVALITA'

libro per genitori Le teste chine sui piatti serviti e ancora intatti; le facce imbronciate e tese. C’è chi nasconde le lacrime in un silenzio carico d’ira e chi piagnucola protestando sottovoce; chi si alza e se ne va sbattendo la porta.
Gli occhi della mamma sono come lame affilate, pronte a trafiggere gli sguardi adirati dei figli, mentre le mie mani sono ancora rigide e strette a pugno, dopo la sfuriata che ha liberato la mia tensione accumulata in tanti episodi di estenuanti litigi tra fratello e fratello.
Sono passati pochi minuti da quando mia moglie, con benevolo sorriso e aria soddisfatta, posava al centro della tavola un vassoio ricolmo di patate calde e croccanti. Più o meno una ventina di dita si agitavano ansiose di afferrare le patatine più lunghe per portarle al sicuro sul proprio piatto. La mamma, assecondando, cercava di distribuire equamente il cibo. Ma esattamente in quel momento si doveva scatenare la belva feroce della rivalità:
- “Non è giusto. Lui si è preso la patatina più lunga”. –“Lui, invece, ne ha di più”.