COS'È L'UOMO? - In cimitero d'autunno, la sera. (sul senso della vita e della morte)

Qui la domanda ricorre assillante: «Cos’è l’uomo?» E che senso può avere il suo viaggio se non sa da dove viene e non ha una meta da raggiungere?
«Dimmi qualcosa tu! Fammi sapere, se puoi» - urlo in silenzio alla tomba che mi sta di fronte.
Mio papà, da quella foto, mi guarda, tranquillo, non parla. Ma quel suo mezzo sorriso sembra quasi dirmi qualcosa...

IL VALORE DELLA SESSUALITA' (frasi e riflessioni dal libro Pensierini... in famiglia)

... Un tempo il sesso era tabù, scomodo e nascosto, spesso in simbiosi col senso di peccato, quasi che Dio lo avesse creato per poi condannarlo. La colpa e il disagio potevano privare di ogni gioia quel gesto d’affetto.
Ora, la sessualità è interpretata, o meglio mostrata, quasi unicamente nel suo aspetto più ludico e leggero, come emozione da consumare senza regole, come momento di piacere da accumulare, ripetere, collezionare.
A volte rischia di diventare una realtà falsata, fatta di forme plastiche, di bellezza irreale, di donne senza storia, per le quali il tempo non passa, in calendari che non si sfogliano ma si spogliano...