NATALE E' BAMBINO (frasi e riflessioni sul significato del Natale e sulla vita)

riflessioni, significato del natale "Papà, quanto manca a Natale?"
Da giorni ormai la domanda ricorre. 

È attesa fervente di qualcosa di grande, 
è allegra emozione per qualcosa che viene.
Natale è un Bambino, Natale è bambino, 

fanciulla speranza di ogni cristiano, 
momento speciale di ogni famiglia.
Lui ti sa immergere in sfumature di gioia, 

tra alberi accesi, dietro vetri appannati. 
Ti porta l’abbraccio della persona più cara 
o l’amaro rimpianto di un affetto mancato.
Natale acuisce il sentimento interiore, 

in questo periodo di preciso bilancio, 
che segna l’utile o il disavanzo 
dei propri affetti familiari.
Forse, Natale non viene per tutti: 

per chi vive da solo la sua sofferenza, 
per chi si accontenta di qualche scarto d’amore 
e sa che una festa non cancella gli errori.
Inizia l’inverno e il freddo ti prende, 

avverti il bisogno di un calore più umano. 
Ci si stringe vicini in auguri e parole 
che colano calde nei buchi del cuore.

Natale è bambino e mi vedo bambino. 
Lo smalto intaccato della statuetta che ho in mano. 
L’appoggio impacciato sul muschio molliccio, 
s’inclina e s’inchina davanti a Gesù.
Una preghiera con mamma davanti al presepe, 

una storia, il mistero di duemila anni fa. 
Il fuoco, la sera, la mia vecchia cucina, 
Maria e Giuseppe, ma non vedo papà. 
La messa col coro, la sorpresa di un dono, 
le dita frementi sulla carta del pacco, 
riti che infondono fiducia ai bambini, 
oltre i conflitti e le difficoltà familiari.
Ma, tra luci di fede e mondane atmosfere, 

fra sentimenti profondi e consumismo emotivo, 
tra povertà vergognose e ricchi acquisti di doni, 
si vive anche il tempo delle contraddizioni.
Natale è quel dono di un divino Papà, 

che consegna commosso il suo solo Bambino. 
Lo fa nascere in questa giungla, di pericoli e dolore, 
come tenera presenza nelle notti del cuore.
Affidiamoci a Gesù con le nostre paure, 

scopriamoci bambini, fidiamoci di amare. 
Entriamo in quella grotta. Ci aspetta una famiglia. 
Il Natale è la porta per abbracciare Dio.

1 commento:

  1. molto bella questa poesia ci fa capire veramente che cosa è il Natale : è un bambino che col dolore cambierà le sorti del mondo macchiato dal peccato

    RispondiElimina

Inserisci le tue riflessioni. Lascia i tuoi pensieri