PENSARE

Scrivo e sorrido, perché posso vivere consapevole e ne sono felice...


[Clicca sul link in basso per continuare...]



Sono fortunato. Ho la possibilità e il privilegio di pensare. Anche adesso, in questa stanza, posso fermarmi e lasciarmi avvolgere dai miei pensieri. Ho un posto adatto, un ambiente sicuro, quanto basta. Ho un tempo a disposizione e le condizioni necessarie per farlo. Non è così per tutti. Non è stato sempre così nel tempo di ogni uomo.
Tanti vivono, e tanti sono vissuti, immersi nell'agitazione di un ambiente ostile, nel bisogno contingente, nel pericolo costante. Altri devono lavorare per gran parte del giorno e persino della notte, nel chiasso di fabbriche disumane, nell'insicurezza di una famiglia violenta, nella continua necessità di sopravvivere.
Sono fortunato, perché ho l’occasione di sentire; di rivolgere lo sguardo dentro e gustare i miei diversi e alternati sentimenti; di frequentare il mio spazio interiore. Ho il tempo di ascoltare anche ciò che è fuori di me: le voci, i sapori e i colori del mondo e degli uomini. Qualcuno ha paura, a tanti non interessa, ad altri non è permesso: costretti a vivere storditi da ferite profonde, confusi in sensazioni frantumate, rinchiusi in emozioni mute che nascondono persino a se stessi, per non sentire, per non soffrire ancora.
Sono fortunato, perché ho il tempo di pregare; se non lo sciupassi in buona parte per le cose urgenti: impegni, necessità, voglie che riempiono agitate la mia mente, allontanando le cose importanti, quelle che rimangono, scolpite per sempre; quelle che trasformano, fanno crescere, fanno felici. Ho l'occasione di lasciarmi guardare da Dio, di affidarmi con la mia debolezza e le mie paure, trovando consolazione. E questa è una cosa importante.
Scrivo e sorrido, perché posso vivere consapevole e ne sono felice. Ho il privilegio di sentire, l'occasione di pregare, il potere di pensare. Non è banale, non è per tutti.

1 commento:

  1. Sono capitato da queste parti... e non posso che condividere quanto scritto e pensato.
    Io stesso mi sono imbattuto nel valore del silenzio..
    http://scampolidivita.altervista.org/il-suono-del-silenzio/

    RispondiElimina

Inserisci le tue riflessioni. Lascia i tuoi pensieri